Non visualizzare più l'indicazione

DTMS utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente al loro impiego.

Per accedere al nostro sito Internet utilizziamo la tecnica dei cookie. I cookie sono dei piccoli file che vengono inviati, durante la consultazione del nostro sito Internet, dal nostro web server al browser e da questo vengono memorizzati sul computer e richiamati per una consultazione successiva. Grazie ai cookie apprendiamo diverse informazioni come ad es. il tipo di browser utilizzato e la sua versione, la data e l’ora della consultazione del nostro sito web e il numero di cookie. Inoltre con un determinato cookie salviamo gli inserimenti e i dati dei moduli fino al termine della vostra sessione web. I cookie non possono eseguire programmi o trasmettere virus al computer. Potete stabilire le impostazioni dei cookie direttamente dal vostro browser, se i cookie possono essere utilizzati e richiamati. Nel browser potete disattivare completamente il salvataggio dei cookie, limitarne l’uso a determinati siti web o configurare il browser in modo che avvisi in automatico quando deve essere utilizzato un cookie per richiedere una vostra azione. Infine potete ri-cancellare in qualunque momento i cookie già utilizzati una volta. Per sapere come funziona nel dettaglio, consultate le istruzioni del browser. Se non accettate i cookie, potreste riscontrare, in casi particolari, delle limitazioni della funzionalità del sito web. In caso di cancellazione dei cookie, è necessario reinserire i dati immessi in precedenza, anche ripetutamente quando si passa da una pagina all’altra.

Condizioni Generali di contratto (CGC)

(valide a partire dall'01/05/2015)

della dtms GmbH

I. Ambito di applicazione

  1. La dtms GmbH (di seguito ”dtms”) presta servizi di telecomunicazione e altri servizi ai sensi delle disposizioni di legge e delle pattuizioni contrattuali, in particolare quelle del contratto quadro e del rispettivo ordine, incluse le seguenti CGC nonché – ove disponibili per il rispettivo servizio - secondo la descrizione della prestazione specifica del servizio richiesto e le disposizioni speciali sulle prestazioni oggetto del contratto. Qualora il contratto quadro, il corrispondente ordine (di seguito: Order Form), le descrizioni del servizio e le disposizioni particolari sulle prestazioni prevedano regole ulteriori o divergenti rispetto alle clausole incluse nelle presenti CGC , si applicano in via prioritaria le regole riportate negli Order Form e nelle descrizioni delle prestazioni. Se le regole nelle descrizioni delle prestazioni differiscono da quelle delle disposizioni particolari sulle prestazioni, assumono priorità le regole contenute nelle disposizioni speciali sulle prestazioni. Se le regole negli Order Form differiscono da quelle riportate nella descrizione delle prestazioni, si applicano prioritariamente le pattuizioni contenute negli Order Form. Dtms presta i propri servizi sulla base della legge tedesca delle telecomunicazioni (TKG) e di ogni altra rispettiva legge in vigore.
  2. Per i servizi oggetto del contratto di dtms si applicano esclusivamente le seguenti CGC, gli Order Form e le descrizioni delle prestazioni come pure le disposizioni specifiche sulle prestazioni. Condizioni del Cliente divergenti o in conflitto con le presenti CGC, con gli Order Form o con le descrizioni delle prestazioni o con le disposizioni particolari sulle prestazioni non vengono riconosciute da dtms, salvo che dtms abbia espressamente acconsentito per iscritto alla loro applicazione. Modifiche delle presenti condizioni generali e delle descrizioni delle prestazioni come pure di particolari disposizioni sulle prestazioni vengono comunicate sepratamente per iscritto o via email. dtms può avvertire il Cliente, anche per iscritto o via email, in merito alle modifiche pubblicate su internet. Il Cliente può opporsi alle modifiche entro un mese dall'arrivo della comunicazione relativa alle modifiche stesse. Se il Cliente esercita il proprio diritto di opposizione, continuano ad applicarsi le condizioni iniziali. dtms in questo caso è però autorizzata a recedere da tutti i rapporti contrattuali nonché dai singoli Order Form. Se il Cliente non si oppone entro i termini, il suo silenzio vale come dichiarazione di assenso alle condizioni generali modificate. Nella comunicazione riguardante le modifiche dtms è tenuta ad avvertire il Cliente separatamente in merito alle conseguenze del proprio silenzio.

II. Oggetto del contratto

  1.  Il Cliente, tramite gli Order Form può chiedere l’attivazione di uno o più servizi di un certo tipo. Un servizio viene individuato in un Order Form. Ove il Cliente abbia richiesto più servizi di un tipo, per ciascun singolo servizio viene stipulato un contratto separato tra le parti, benché tali servizi siano contenuti in un unico Order Form.
  2. Tutte le offerte di dtms e la relativa documentazione non sono di per sé vincolanti. Un contratto è concluso soltanto tramite l’ordine scritto del Cliente, utilizzando l'Order Form predisposto a tal scopo, e tramite la successiva conferma scritta dell'ordine da parte di dtms oppure mediante l’attivazione del servizio da parte di dtms. Termini e scadenze per prestazioni sono vincolanti soltanto se dtms li conferma espressamente per iscritto e il Cliente abbia soddisfatto tutti i presupposti ricadenti nella propria sfera di azione e necessari ai fini dell’esecuzione della prestazione da parte di dtms.
  3. dtms è autorizzata a subordinare la stipula del contratto alla concessione da parte del Cliente di un'autorizzazione di addebito diretto in conto corrente, all'esecuzione di un pagamento anticipato o ad una fideiussione bancaria.
  4. Ove il Cliente conferisca un ordine per l’attivazione di un numero telefonico per via elettronica, anche dtms può confermare l'arrivo dell'ordine per via elettronica. Questa conferma dell’arrivo dell'ordine non rappresenta ancora un'accettazione vincolante dell’ordine da parte di dtms. Tuttavia, la conferma di arrivo può già essere abbinata alla dichiarazione di accettazione dell’ordine.
  5. dtms è tenuta esclusivamente ad aprire le email e gli altri messaggi elettronici in entrata (di seguito chiamati congiuntamente email) una volta al giorno nei giorni lavorativi. Le email che arrivano nei regolari orari di lavoro (dalle 9:00 alle 17:00) valgono come pervenute alle ore 17:00, salvo la prova di un’apertura precedente di tali email da parte del Cliente. Email pervenute al di fuori degli orari di lavoro, si ritengono pervenute il giorno lavorativo successivo alle ore 10:00, salvo che il Cliente provi un'apertura precedente delle stesse.

III. Prestazioni di dtms

  1. dtms è tenuta soltanto a prestare i propri servizi nell'ambito delle sue possibilità tecniche e aziendali esistenti al momento della prestazione. Non è tenuta a eseguire secondo lo stato di volta in volta più recente della tecnica. Qualora le prestazioni contrattuali non possano essere erogate secondo le possibilità tecniche e aziendali disponibili al momento della prevista erogazione di servizi da dtms secondo quello che può pretendersi, dtms viene esonerata dall'obbligo di prestazione, tuttavia perde a sua volta diritto al compenso per la prestazione corrispondente. Le prestazioni sono pattuite così come definite nelle descrizioni del servizio di volta in volta aggiornate ovvero nelle disposizioni particolari relative al servizio.
  2. dtms si riserva il diritto di modificare le prestazioni, di ampliarle o migliorarle. dtms si riserva inoltre il diritto di apportare altre modifiche di prestazioni nel caso in cui debba adeguarsi a una modifica dello stato della tecnica o a una modifica delle disposizioni normative, in particolare in caso di modifiche di legge e disposizioni o di ordinanze delle autorità competenti. Il diritto di modifica delle prestazioni si applica soltanto se la prestazione modificata, tenendo conto degli interessi del Cliente, resta accettabile per lo stesso. Ove dtms presti servizi gratuitamente, questi possono essere sospesi in qualsiasi momento senza giustificazione alcuna. Lo stesso vale nel caso in cui le modifiche risultino necessarie a causa di una modifica dei rapporti contrattuali con i gestori delle reti di utenza e i gestori di rete mobile, dovute direttamente o indirettamente a modifiche di disposizioni di legge o decisioni giudiziarie.
  3. Ove siano stati concordati servizi di base di telecomunicazione, essi in genere consistono in
    - configurazione e attivazione di un numero di telefono di assistenza, configurazione e modifica del routing desiderato, configurazione e modifica di annunci tariffari,
    - il collegamento e l'invio dei collegamenti sulla rispettiva rete fissa di utenti ed eventualmente reti mobili ai numeri di destinazione desiderati secondo un piano di routing intelligente. L'inoltro da reti mobili non è garantito per tutti gli instradamenti di numeri di telefono.
  4. dtms ha diritto a ricorrere a terzi per la prestazione dei servizi dovuti per contratto.
  5. I servizi di telecomunicazione messi a disposizione sulla rete dtms presentano complessivamente una disponibilità end-to-end di almeno 97,5% come valore medio su 365 giorni.

IV. Eliminazione di guasti

  1. In caso di guasti nell'ambito dei servizi di dtms oggetto del contratto, in particolare guasti al funzionamento sulla rete di telecomunicazione o nei servizi di dtms, il Cliente è tenuto a segnalare tempestivamente il guasto al Cliente. Se dtms viene a conoscenza di guasti o errori per conoscenze proprie o a seguito di segnalazione del Cliente, dtms è tenuta ad avviare l’attività per l'eliminazione del guasto entro 45 minuti da quando viene a conoscenza dello stesso (tempo di reazione). Dall'avvio dell'attività per l’eliminazione del guasto, dtms ha tempo fino alle ore 12.00 del giorno lavorativo successivo per eliminare il guasto (periodo di eliminazione del guasto).
  2. Se dtms rispetta suddetto periodo di eliminazione del guasto ed è garantita anche la disponibilità end-to-end del periodo di tempo di riferimento in cui si presenta il guasto, secondo il punto III comma 5, al Cliente non spettano risarcimenti del danno per o in relazione al guasto in questione, salvo che il guasto in questione sia stato causato per dolo o colpa grave da dtms. Per il resto si applica quanto previsto dal punto XVIII.
  3. Se il Cliente non adempie al proprio obbligo di segnalazione del guasto e dtms non elimina il guasto per questo motivo oppure soltanto dopo la scadenza del periodo di eliminazione del guasto, dtms non risponde dei danni patrimoniali subiti dal Cliente a causa del guasto. Ciò non vale tuttavia nel caso in cui un rappresentante legale o il personale ausiliario di dtms abbiano causato il guasto intenzionalmente o per colpa grave oppure ove dtms non abbia riconosciuto il guasto intenzionalmente o per colpa grave o laddove il Cliente dimostri di non essere responsabile dell'inadempimento all'obbligo di segnalazione del guasto. Per il resto si applica quanto previsto dal punto XVIII.
  4. Qualora dtms non riesca ad eliminare il guasto entro il periodo di tempo di eliminazione del guasto, il Cliente può ridurre proporzionalmente il corrispettivo del servizio. Dopo la fissazione scritta del termine con diffida, il Cliente in alternativa può anche recedere dal servizio corrispondente oppure - ove dtms risponda del guasto o del superamento del periodo di eliminazione del guasto - rivendicare un risarcimento danni per inadempimento secondo quanto previsto dal punto XVIII. Ulteriori diritti di garanzia del Cliente per difetto o guasto sono esclusi.

V. Obblighi e doveri del Cliente

  1. Guasti a tutti i servizi utilizzati dal Cliente e circostanze che possono compromettere la funzionalità della rete o delle prestazioni di dtms, vengono segnalati tempestivamente dal Cliente a dtms (segnalazione di guasto). Se il Cliente è responsabile del guasto o nel caso in cui non sussista alcun guasto segnalato dal Cliente, dtms ha diritto ad addebitare al Cliente i costi derivanti per la ricerca del guasto o l'eliminazione dello stesso.
  2. Il Cliente usufruirà dei servizi contrattuali di dtms solo nell'ambito della propria attività commerciale e in nessun modo improprio né per effettuare azioni illecite. Il Cliente esonera dtms da ogni rivendicazione di terzi derivante dalla violazione del presente obbligo.
  3. Il Cliente è tenuto a garantire che il titolare della connessione a cui dovrebbero essere inoltrate le chiamate in entrata, acconsenta al trasferimento automatico di chiamata
  4. Il Cliente è tenuto a garantire che le chiamate non vengano trasferite ad una connessione presso la quale vengono trasferite automaticamente chiamate in entrata.
  5. Il Cliente è tenuto a garantire che almeno il 50% delle chiamate che sono state inoltrate al numero di destinazione definito dal Cliente, abbiano risposta al numero stesso. Se questo limite non è raggiunto, dtms può limitare il numero di tentativi di chiamata possibili contemporaneamente oppure inoltrare le chiamate ad un annuncio standard.
  6. Il Cliente comunicherà tempestivamente per iscritto a dtms qualsiasi variazione relativa al proprio indirizzo, indirizzo email, azienda, sede commerciale, indirizzo di fatturazione, eventualmente al proprio rappresentante legale e alla propria forma giuridica. Se il Cliente non è raggiungibile a causa di una violazione colpevole di questo obbligo, ciò è a proprio carico.
  7.  Se il Cliente stesso richiede l'assegnazione di un numero verde presso la rispettiva autorità, subito dopo l'assegnazione, mette a disposizione di dtms una copia della conferma di assegnazione.
  8. Il Cliente viene avvisato con il presente documento, ai sensi delle disposizioni di legge in vigore, che la trasmissione e l'invio di informazioni, cose o altri servizi in determinate circostanze è vietato dalla legge.

VI. Obblighi particolari del Cliente quale fornitore di servizi a valore aggiunto

  1. Il Cliente è tenuto a non fornire o mettere a disposizione in altro modo contenuti contrari al buon costume, punibili o altri contenuti illeciti. Il Cliente in particolare è tenuto a rispettare dal punto di vista dei contenuti le condizioni previste dalle regole di assegnazione emanate dalle autorità competenti valide per i servizi a valore aggiunto.
  2. Per i contenuti dei servizi oggetto di trasmissione al pubblico da parte del Cliente risponde esclusivamente quest’ultimo. dtms pertanto, in quanto intermediario di chiamate in arrivo, non si assume alcuna responsabilità per i contenuti dei servizi trasmessi dal Cliente.
  3. Il Cliente chiarirà in ogni caso a chi chiama, mediante opportune misure oppure attraverso la configurazione del servizio, che i contenuti offerti costituiscono esclusivamente contenuti propri o di terzi.
  4. Se il Cliente non adempie ai propri obblighi di legge in quanto fornitore di servizi a valore aggiunto, dtms è autorizzata a inoltrare i dati corrispondenti a terzi ove questi rendano giustificabile un interesse qualificato.
  5. Il Cliente assicura di provvedere affinché egli adempia ai propri obblighi contrattuali anche se offre, sulla propria piattaforma di servizi, contenuti di altri fornitori oppure autorizzi altri subfornitori. Il Cliente in questo caso vincolerà i successivi fornitori all'adempimento di suddetti obblighi.
  6. Il Cliente conferma di essere a conoscenza del fatto di assumersi la responsabilità sui contenuti relativa ai servizi a valore aggiunto offerti allo stesso secondo le disposizioni di legge. Il Cliente si impegna nei confronti di dtms, anche secondo il diritto civile, ad osservare tutte le normative di diritto riguardanti la prestazione di servizi a valore aggiunto. Il Cliente inoltre riconosce che le pretese e le eccezioni correlate ai contenuti illeciti dei servizi a valore aggiunto e/o che hanno a che fare in altro modo con il contenuto del servizio, possono essere eccepiti soltanto a lui stesso. Al Cliente non spettano eccezioni, domande o altre possibilità di difesa nei confronti di rivendicazioni di dtms nei casi in cui o in base alla motivazione per cui i contenuti dei servizi a valore aggiunto siano illeciti.
  7. Nei casi in cui il Cliente non adempia ai propri obblighi di legge e/o contrattuali come fornitore di servizi a valore aggiunto, in particolare violi una delle disposizioni precedenti di cui al punto VI, è tenuto ad esonerare dtms, nell'ambito dei rapporti interni, da ogni rivendicazione di terzi, indipendentemente dal motivo giuridico e dal momento in cui tali rivendicazioni sorgano, a prima richiesta. Inoltre, il Cliente è tenuto a risarcire a dtms danni pari alle spese legali sostenute da dtms per la difesa da pretese di terzi correlate alla violazione da parte del Cliente degli obblighi quale fornitore di servizi a valore aggiunto da parte del Cliente.

VII. Diritti particolari di dtms nei confronti dei clienti quali fornitori di servizi a valore aggiunto

  1. Dtms è autorizzata, a un numero di telefono di assistenza, attualmente: 0180 515 0900 (0,14 €/min. dalla rete fissa ted., max. 0,42 €/min. dalla rete mobile), a fornire a chi chiama, o come annuncio di avviso o mediante un agente, in particolare, l'indirizzo e il numero di telefono del Cliente che è fornitore di servizi a valore aggiunto, il referente responsabile per la Germania e il portale di informazione/assistenza www.rufnummern.info.
  2. Il portale di assistenza www.rufnummern.info metterà a disposizione, nell'ambito delle possibilità tecniche e aziendali di dtms, le informazioni sopra indicate su internet.

VIII. Spese per azioni e difese legali

  1. Se il Cliente non adempie ai propri obblighi stabiliti per contratto e dtms per questo motivo è fatta oggetto di pretese da parte di terzi, inclusi enti pubblici, per omissione o risarcimento danni o altro tipo di preetsa, il Cliente esonera dtms, nell'ambito del rapporto interno, da qualsiasi responsabilità e da qualsiasi danno.
  2. L'obbligo di risarcimento, oltre alle spese giudiziarie e legali, include anche le spese di consulenza legale ed eventuali costi di difesa legale, incluse le spese di deposito di memorie difensive.
  3. Il Cliente supporterà dtms nella difesa legale che deve essere condotta a libera discrezione di dtms.

IX. Reselling/Rivendita

  1. Il Cliente utilizza i numeri di telefono di assistenza oggetto del contratto esclusivamente per fini propri. Pertanto non gli è permesso cedere a terzi i servizi di dtms concordati negli Order Form ai fini di un ulteriore utilizzo senza previo consenso scritto da parte di dtms.
  2. Il Cliente esonera dtms da e manleva dtms da ogni pretesa o credito direttamente o indirettamente rivendicati da terzi nei confronti di dtms correlati alla rivendita dei servizi da parte del Cliente a terzi.

X. Condizioni di pagamento

  1. I corrispettivi dovuti dal Cliente a dtms per le prestazioni oggetto del contratto e le modalità di addebito dei numeri di telefono di assistenza variano a seconda dei numeri di telefono di assistenza. I dettagli sono riportati nel listino prezzi e negli Order Form, nelle descrizioni delle prestazioni e delle particolari disposizioni sulle prestazioni che nelle rispettive versioni definiscono anche i corrispettivi da versare per i servizi di dtms. Tutti i corrispettivi riportati nella documentazione contrattuale sono da intendersi rispettivamente oltre IVA prevista dalla legge.
  2. Ove nella documentazione contrattuale si faccia riferimento al listino prezzi generale, questo, ove disponibile, viene sostituito e integrato dai listini prezzi specifici del servizio.
  3. dtms fattura al Cliente gli importi per i servizi erogate una volta al mese. Se tra il Cliente e dtms viene stipulato più di un contratto, per tutte le prestazioni si applicano in modo vincolante i tempi di fatturazione concordati nel primo contratto stipulato. Gli importi di fatturazione sono esigibili dal momento del ricevimento della fattura senza che sia consentita alcuna detrazione sull’importo fatturato.
  4. I corrispettivi per le connessioni sono calcolati esclusivamente sulla base dei dati registrati da dtms. I dati che dtms mette a disposizione del Cliente a scopo informativo o i dati che il Cliente stesso ha calcoalto, non costituiscono alcuna base di calcolo dei corrispettivi per le connessioni.
  5. Il Cliente conferisce a dtms un'autorizzazione per l’addebito diretto in conto corrente per il prelievo di importi esigibili sul conto del Cliente. dtms concede al Cliente un termine di verifica degli importi di dieci giorni lavorativi a partire dalla data di ciascuna fattura. Solo dopo la scadenza del rispettivo termine, dtms ricorrerà all' addebito diretto.
  6. In caso di mancato conferimento o di revoca dell'autorizzazione di addebito diretto da parte del Cliente, dtms addebiterà un ulteriore compenso di gestione a titolo di spese amministrative.
  7. Eventuali eccezioni relative alle fatture emesse da dtms devono essere comunicate per iscritto entro 30 giorni dal ricevimento delle stesse. Ai fini del rispetto del termine finale, è sufficiente l'invio puntuale dell'eccezione. La mancanza di eccezioni inviate puntualmente costituisce approvazione. dtms si impegna nelle fatture ad avvisare il Cliente in merito alle conseguenze di un'eccezione non effettuata entro i termini.

XI. Rischio di insolvenza in caso di pagamento di corrispettivi del fornitore e di altri diritti di pagamento

  1. dtms inoltra al Cliente i corrispettivi che gli spettano quale fornitore del servizio per la prestazione del proprio servizio nei confronti del chiamante come pure altri corrispettivi (di seguito congiuntamente: corrispettivo), nella misura in cui dtms riceva o possa prelevare tale corrispettivo in modo efficace e definitivo dai partner di interconnessione di dtms.
  2. Le parti concordano che il rischio per l’incasso e la perdita di credito nell'ambito dei rapporti interni tra le parti non sia a carico di dtms. Ciò riguarda in particolare i casi in cui il corrispettivo nei confronti dei partner di interconnessione di dtms o dei chiamanti non sia realizzabile. Ciò vale indipendentemente dal fatto che l'inesigibilità di crediti sia dovuta alla loro nullità, alla mancata disponibilità a pagare, alla mancata capacità di pagamento o ad altri motivi, come in particolare anche ad attività fraudolente.
  3. Le parti concordano che dtms non è tenuta all’erogazione del corrispettivo al Cliente, qualora tale erogazione non sia coperto dall'entrata di un pari corrispettivo per dtms.
  4. Il pagamento avviene pertanto a condizione che dtms possa prelevare il compenso corrispondente in modo efficace e definitivo presso i partner di interconnessione di dtms.
  5. Se il Cliente per tali motivi non riceve da dtms momentaneamente o definitivamente alcun compenso, resta comunque obbligato al pagamento di tutte le retribuzioni di trasporto concordate e le quote di prestazione di tutti i partner di interconnessione (differenza tra la ricompensa che dtms riceve dal rispettivo partner di interconnessione e l'importo di pagamento al Cliente). dtms resta in ogni caso autorizzato ad opporsi al Cliente rispetto a rivendicazioni da parte di altri gestori di rete, del partner di interconnessione di dtms o del chiamante.
  6. Se dtms corrisponde al Cliente il compenso, nonostante questo non sia ancora coperto da un'entrata di un pagamento corrispondente, ciò avviene senza adempimento di un obbligo legale attuale o futuro basato su anticipo. Se il compenso non viene prelevato dal partner di interconnessione di dtms, il Cliente è tenuto alla completa restituzione del pagamento. L'importo oggetto di restituzione risulta dal comma 5. Un accredito efficace e definitivo del compenso prelevato da dtms dipende in particolare dalla misura in cui i partner di interconnessione di dtms ricorrano ad un diritto di riaddebito forfetario entro 24 mesi dal pagamento.
  7. dtms è autorizzata a bloccare totalmente o in parte il pagamento del compenso ove risulti pendente un procedimento di indagine della polizia o della procura nei confronti del Cliente o di terzi in relazione al rapporto contrattuale esistente tra il Cliente e dtms. Il Cliente è tenuto a comunicare tempestivamente a dtms quando viene chiuso il procedimento.
  8. Se i pagamenti dei partner di interconnessione vengono effettuati con riserva, dtms è autorizzata a vincolare il pagamento al Cliente con la costituzione di una garanzia pari al pagamento sottoposto a riserva.

XII. Conteggio/Compensazione/Trattenimento

  1. dtms è autorizzata a compensare tutti i crediti esigibili fatturati e note di accredito al Cliente tra loro anche se essi si fondano su diversi rapporti contrattuali con il Cliente, senza necessità di una separata dichiarazione di compensazione a parte di dtms.
  2. La compensazione con un credito di dtms oppure la rivendicazione in un diritto di ritenzione da parte del Cliente è consentita solo se il contocredito a base della compensazione o della ritenzione è non contestato, accertato con provvedimento passato in giudicato o è riconosciuto da dtms.
  3. Ove sussista il sospetto fondato che il Cliente abbia generato volumi di chiamate violando le disposizioni di legge o il presente contratto, dtms è autorizzato a trattenere il volume di fatturato che ne è derivato nei confronti del Cliente (diritto di ritenzione).

XIII. IVA

  1. Se nell'ambito dell’addebito di costi nei confronti del chiamante, con riferimento all'IVA, dovesse essere negata ai partner di fatturazione o a dtms la detrazione della ritenuta d'acconto con la motivazione per cui le loro prestazioni sono state erogate al Cliente utente e non a dtms o a i partner di fatturazione, il Cliente è tenuto a rimborsare a dtms l'IVA indicata in fattura più eventuali interessi pari al 6% all'anno.

XIV. Variazione del prezzo

  1. dtms può modificare i corrispettivi riportati nel listino prezzi con un preavviso di 14 giorni di calendario. Al Cliente vengono comunicate le modifiche dei listini prezzi di dtms mediante visualizzazione di una finestra di messaggio all'apertura delle statistiche. Inoltre al Cliente viene inviata un'email con il nuovo listino prezzi all'indirizzo email registrato. Le modifiche non richiedono alcuna conferma da parte del Cliente. L'utilizzo dei servizi a partire dal momento della modifica costituisce un'accettazione ai sensi dell'azione tacita. In caso di modifica dei corrispettivi a sfavore del Cliente spetta a questi, entro un termine di 10 giorni di calendario a partire dall'invio dell'email al Cliente, un diritto di recesso per giusta causa dal contratto oggetto di modifica dei prezzi, con effetto dal momento dell'entrata in vigore della modifica.
  2. Ove i corrispettivi si basino direttamente o indirettamente su ordinanze o autorizzazioni pubbliche delle autorità competenti, i corrispettivi concordati valgono sotto la riserva che le tariffe in vigore tra dtms e terzi non vengano modificate da un’autorità né da un tribunale, non vengano approvate per un importo diverso, a determinate condizioni o non vengano proprio approvate oppure una approvazione già data venga sospesa. Nel caso in cui sorga tale riserva, le parti concordano che dtms sia autorizzata ad adeguare i corrispettivi anche in modo retroattivo e cioè nella proporzione che risulti dal confronto tra la tariffa originariamente in vigore tra dtms e terzi e la nuova tariffa. Si applica comunque il punto XIII par. 1 nel senso che il Cliente resta comunque tenuto a saldare i corrispettivi modificati in modo retroattivo, fermo restando il diritto di recesso.
  3. Se variano i corrispettivi per chi chiama dei gestori della rete di utenza, non si applica l'adeguamento dei prezzi nell'ambito del comma 2 periodo 1 quale adeguamento a sfavore del Cliente.

XV. Mora

  1. Il Cliente risulta in mora con il pagamento di corrispettivi nel caso in cui non paghi entro 30 giorni dal ricevimento e dall'esigibilità di una fattura o di una richiesta di pagamento equivalente di dtms. Prima della scadenza del termine di 30 giorni sopra previsto, il Cliente risulta in mora nel caso in cui non paghi a seguito di sollecito da parte di dtms inviato precedentemente e soltanto dopo la data di scadenza del pagamento.
  2. Se il Cliente risulta in mora con il pagamento di corrispettivi, dtms, dopo la scadenza senza esito di un termine successivo dalla stessa intimato, è autorizzata a recedere dal contratto o a pretendere un risarcimento danni per inadempimento. Se dtms, a causa del ritardo non ha interesse ad adempiere al contratto, dtms, senza fissazione di un ulteriore termine, è autorizzata a recedere dal contratto e a pretendere un risarcimento danni per inadempimento.
  3. dtms, per crediti relativi a corrispettivi, ha diritto a inserire in fattura interessi di mora annui pari ad una maggiorazione dell’8% rispetto al tasso d'interesse base di cui alla direttiva UE per il ritardo di pagamento nelle transazioni commerciali a partire dalla data di mora, per tutti gli altri credi invece si applicano solo interessi di mora pari a una maggiorazione del 5% al di sopra del tasso d'interesse di base. Entrambe le parti possono dimostrare un danno maggiore o inferiore. dtms si riserva espressamente il diritto di far valere altri diritti per ritardo di pagamento.
  4. Se dtms non può erogare il servizio oggetto del contratto a seguito di azione sindacale, forza maggiore o altre circostanze inevitabili per dtms, per il periodo in cui perdura l'impedimento della prestazione, dtms è esonerata dal proprio obbligo di prestazione del servizio contrattuale. dtms informerà il Cliente non appena l'impedimento alla prestazione viene eliminato.
  5. Se dtms o il suo personale ausiliario risulta in mora con la prestazione dovuta, la stessa risponde secondo quanto previsto dal punto XVII. Il Cliente ha diritto a recedere dal contratto soltanto se dtms non eroga il servizio corrispondente entro un congruo termine successivo fissato dal Cliente con diffida, termine che deve essere di almeno 2 settimane. Fermo restando quanto previsto dal punto XVI. vale lo stesso se il Cliente pretende un risarcimento danni per inadempimento.

XVI. Sospensione delle prestazioni contrattuali/blocco

  1. Fermo restando quanto previsto dal punto XIV. comma 1, dtms, in caso di ritardo di pagamento del Cliente, ha diritto a sospendere le prestazioni contrattuali se l'obbligo di pagamento del Cliente nei confronti di dtms è pari a minimo € 75,00 e viene fatto uso di un'eventuale garanzia. Le prestazioni contrattuali possono essere sospese non prima di 2 settimane successive all’avvertimento scritto di sospensione, in cui si avvisa il Cliente in merito alla possibilità di difendersi giuridicamente dinanzi ai tribunali o ai competenti organismi di risoluzione stragiudiziale.
  2. Del resto, dtms può sospendere le prestazioni contrattuali senza preavviso e senza osservare altri termini, se
    - il Cliente ha dato ragione per un recesso dal rapporto contrattuale senza preavviso oppure
    - sussiste un pericolo per le strutture di dtms o per la sicurezza pubblica oppure
    - il Cliente, utilizzando i servizi di dtms, viola disposizioni penali oppure in caso di sospetto di reato
    - dtms abbia il sospetto fondato che il Cliente non possa o non voglia saldare pagamenti esigibili o che diverranno esigibili
    - l'importo dei corrispettivi dovuti dal Cliente aumenta notevolmente e i fatti giustificano l'ipotesi per cui il Cliente, in caso di successiva sospensione dei servizi, non paghi, non paghi totalmente o non paghi puntualmente le prestazioni erogate nel frattempo e le cauzioni depositate siano state utilizzate e la sospensione delle prestazioni non risulti sproporzionata.
  3. In caso di sospensione del servizio previsto dal contratto, il Cliente resta obbligato a saldare eventuali importi forfetari minimi o prezzi di base.

XVII. Durata e conclusione del rapporto contrattuale

  1.  Il contratto è stipulato a tempo indeterminato. Entrambe le parti possono recederne con preavviso di due settimane e con effetto dalla fine del rispettivo mese. Il recesso può avvenire non prima che sia decorso un mese.
  2.  Il rapporto contrattuale può essere risolto da entrambe le parti per giusta causa senza preavviso. Si intende come come giusta causa in particolare:
    - l'apertura di una procedura d'insolvenza sul patrimonio della controparte o nei confronti di un socio che risponde personalmente o la presentazione di una istanza di apertura della procedura d'insolvenza e il rigetto di tale istanza per mancanza di massa fallimentare;
    - la violazione di disposizioni o condizioni essenziali del presente contratto ad opera delle rispettive parti;
    - se il Cliente risulta in mora con i pagamenti, qualora l'obbligo di pagamento del Cliente nei confronti di dtms ammonti almeno a € 75,-- e l'eventuale cauzione sia stata utilizzata. La risoluzione in questo caso è consentita solo se è scaduto un termine di almeno 2 settimane stabilito da dtms.
  3. dtms ha diritto al recesso per giusta causa, inoltre, nel caso in cui
    - dtms rinunci alla prosecuzione di un servizio descritto in un Order Form e abbia segnalato ciò al Cliente con preavviso di due settimane,
    - in caso di divieto o diffida relativi ad un servizio descritto in un Order Form o di un modello commerciale da parte di autorità competenti, società concorrenti o terzi,
    - l'esecuzione del servizio risulti impossibile a causa di una disposizione di legge,
    - il gestore della rete di utenza si rifiuti di fatturare i record di dati relativi ai servizi trasmessi da dtms o in caso di decisione giudiziaria corrispondente che vieti o impedisca la prosecuzione del contratto.
  4. Il recesso deve avvenire per iscritto. Il Cliente è tenuto a fornire il proprio numero Cliente e la password Cliente al momento del recesso.

XVIII. Responsabilità

  1. dtms risponde - indipendentemente dalla ragione giuridica - solo nella misura prevista dalle seguenti regole.
  2. dtms risponde, in caso di dolo e qualora manchi una caratteristica garantita, per tutti i danni riconducibili a tale mancanza ai sensi delle disposizioni di legge. dtms risponde per danni derivanti dalla lesione della vita, del corpo e della salute, a tal riguardo anche in caso di violazione di obblighi per dolo o colpa dei propri rappresentanti legali o personale ausiliario, anche in questo caso ai sensi delle disposizioni di legge. Inoltre dtms risponde illimitatamente ai sensi delle disposizioni previste dalla legge sulla responsabilità da prodotto difettoso.
  3. dtms risponde per danni al patrimonio del Cliente per ogni evento che causi un sinistro rispettivamente per un importo massimo di € 12.500. Nei confronti della totalità dei Clienti la responsabilità è limitata a € 10 milioni per ogni evento dannoso. Se gli importi che devono essere corrisposti ai vari clienti a causa dell'evento che causa il sinistro superano questo limite massimo, il diritto al risarcimento danni del singolo Cliente nel rapporto viene ridotto nella stessa misura in cui la somma di tutti i diritti di risarcimento danni sta al limite massimo. La limitazione di responsabilità ai sensi del presente paragrafo tuttavia non si applica se il danno è stato causato dolosamente. Il presupposto della responsabilità nei confronti del Cliente per sinistri verificatisi presso i clienti dello stesso (clienti terzi) è che venga accertato un obbligo di risarcimento danni nei confronti di tali terzi in via giudiziale e in ultima istanza.
  4. dtms risponde inoltre se i propri rappresentanti legali e/o personale ausiliario abbiano violato un obbligo contrattuale essenziale (cosiddetto obbligo cardinale) per colpa. dtms risponde inoltre nel caso in cui i propri rappresentanti legali e/o i propri impiegati responsabili abbiano violato altri obblighi contrattuali per dolo o colpa grave. La responsabilità per una violazione semplicemente per colpa di un obbligo cardinale si limita all'importo relativo al danno tipico contrattuale prevedibile al momento della stipula del contratto. La responsabilità per la violazione per semplice colpa o per colpa grave di altri obblighi contrattuali da parte dei rappresentanti legali e/o degli impiegati responsabili si limita anch'essa al danno tipico contrattuale prevedibile al momento della stipula del contratto.
  5. La responsabilità di dtms per danni al Cliente causati dal fatto che le prestazioni oggetto del contratto siano state cedute dallo stesso a terzi in violazione del punto VIII., è esclusa.
  6. La responsabilità personale di dipendenti, inclusi impiegati responsabili e dei rappresentanti legali di dtms è esclusa, ove dtms non risposta essa stessa obbligatoriamente secondo suddette regole.
  7. dtms non risponde nei confronti del Cliente nel caso in cui i servizi oggetto del contratto per motivi di forza maggiore non siano stati erogati, in particolare non risponde in caso di guasto alla rete di telecomunicazione e/o di singoli servizi per causa di forza maggiore. Costituiscono casi di forza maggiore in particolare le circostanze che subentrano indipendentemente dalla volontà di dtms e che impediscono a dtms in modo inevitabile l'adempimento di uno o più obblighi contrattuali della stessa (come ad es. guerra, sommossa, catastrofi naturali o di trasporto). Costituisce un caso di forza maggiore anche la circostanza per cui aziende terze non mettano a disposizione di dtms i canali di trasmissione di telecomunicazione necessari, ove dtms non sia responsabile di tale circostanza. Misure di azione sindacale (come scioperi o blocco) presso dtms e/o un'azienda terza che mette a disposizione di dtms canali di trasmissione di telecomunicazione sono equiparabili ai casi di forza maggiore.

XIX. Salvataggio di dati relativi alle connessioni

  1. Se, a seconda del tipo di numero di telefono di assistenza dtms entra in possesso di dati relativi alle connessioni, questi vengono di regola eliminati decorso un termine di 6 mesi dall'invio della fattura se il Cliente non abbia chiesto l'immediata cancellazione dopo la spedizione della fattura.
  2. Qualora il Cliente sollevi eccezioni riguardo all'importo dei corrispettivi inseriti in fattura, dtms ha diritto a salvare i dati delle connessioni fino a definitivo chiarimento della contestazione.
  3. Se i dati delle connessioni sono stati cancellati immediatamente dopo la scadenza del termine indicato al comma 1 o, su richiesta, immediatamente, dtms è esonerata dall'obbligo di presentazione di tali dati quale prova di correttezza della fattura relativa ai corrispettivi.

XX. Protezione dei dati e segretezza delle telecomunicazioni

  1. Nell'ambito del rapporto contrattuale tra il cliente e dtms, vengono conservati e trattati i dati delle connessioni ai fini del calcolo dei corrispettivi e i dati costitutivi del contratto necessari per l'esecuzione del rapporto contrattuale in essere con il cliente. La conservazione e il trattamento dei dati avvengono nel rispetto delle leggi vigenti in materia di protezione dei dati e della segretezza delle telecomunicazioni.
  2. I dati costitutivi del contratto relativi al cliente sono raccolti al fine di identificare il cliente, eseguire il contratto/l'ordine, fornire consulenza e intrattenere corrispondenza, per fini di fatturazione e per la liquidazione di eventuali pretese per responsabilità nonché per l'esercizio di eventuali diritti nei confronti del cliente.
  3. Il trattamento dei dati personali è necessario ai sensi dell'art. 6, par. 1, 1° periodo, lett. b) RGPD per le finalità di cui al punto XX (2), per la corretta esecuzione del contratto/dell'ordine, in particolare per l'adempimento reciproco degli obblighi derivanti dal rapporto contrattuale.
  4. I dati personali raccolti da dtms per l'esecuzione del contratto/dell'ordine sono memorizzati fino alla scadenza dell'obbligo legale di conservazione (pari generalmente a 6 anni dalla fine dell'anno civile in cui è terminato il rapporto contrattuale) e successivamente cancellati, a meno che dtms non sia obbligata a conservare i dati per un periodo più lungo in forza di obblighi di conservazione e documentazione previsti dal diritto fiscale e commerciale (nel Codice di commercio tedesco, nel Codice penale tedesco o nel Testo unico tedesco in materia tributaria) o il cliente sia obbligato a conservare i dati oltre tale periodo ai sensi dell'art. 6, par. 1, 1° periodo, lett. c) RGPD.
  5. Ove necessario ai sensi dell'art. 6, par.1, 1° periodo, lett. b) RGPD per l'esecuzione del contratto/dell'ordine in essere con il cliente, i dati personali sono trasmessi a terzi. I dati trasmessi possono essere utilizzati da terzi solo per le finalità indicate al punto XX (2). Si esclude la trasmissione di dati a terzi per finalità diverse da quelle di cui al punto XX (2).
  6. Nei confronti di dtms il cliente ha diritto a:
    • revocare in qualsiasi momento il consenso espresso a dtms in base all'art. 7 cpv. 3 RGPD. Di conseguenza, dtms non è più autorizzata a proseguire in futuro il trattamento dei dati basato su tale consenso;
    • ottenere l'accesso ai suoi dati personali trattati da dtms in base all'art. 15 RGPD;
    • ottenere senza ingiustificato ritardo la rettifica dei dati personali inesatti conservati da dtms o l'integrazione dei dati incompleti in base all'art. 16 RGPD;
    • ottenere la cancellazione dei suoi dati personali conservati da dtms in base all'art. 17 RGPD, nella misura in cui il trattamento sia necessario per l'esercizio del diritto alla libertà di espressione e di informazione, per l'adempimento di un obbligo legale, per motivi di interesse pubblico o per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria;
    • ottenere la limitazione del trattamento dei suoi dati personali in base all'art. 18 RGPD, nella misura in cui sia contestata l'esattezza dei dati, il trattamento sia illecito ma il cliente si opponga alla cancellazione, dtms non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, ma i dati personali siano necessari al cliente per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria, oppure il cliente si sia opposto al trattamento ai sensi dell'art. 21 RGPD;
    • ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i suoi dati personali forniti a dtms o trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento ai sensi dell'art. 21 RGPD;
    • proporre reclamo a un'autorità di controllo ai sensi dell'art. 77 RGPD;
    • opporsi al trattamento dei suoi dati personali in base all'art. 21 RGPD, nella misura in cui sussistano motivi connessi alla sua situazione particolare e nella misura in cui i suoi dati personali siano stati trattati sulla base di un legittimo interesse ai sensi dell'art. 6, par. 1, 1° periodo, lett. e) o f) RGPD.
  7. Il cliente è tenuto a garantire l'adempimento degli obblighi di informazione nei confronti del cliente finale previsti dalla normativa sulla protezione dei dati mediante misure adeguate (ad es. pubblicazione delle CG, annunci registrati, ecc.). Su richiesta, dtms gli fornisce le informazioni richieste in base alla legge tedesca sulle telecomunicazioni o al RGPD, ove in suo possesso.

XXI. Password del Cliente

  1. Il Cliente, ai fini dell'autenticazione nei confronti di dtms, ha bisogno di una password che può definire egli stesso. Il Cliente è tenuto a comunicare la password in occasione di ogni scambio di corrispondenza relativa al proprio numero di Cliente. dtms non è tenuta a riconoscere corrispondenza in assenza di password. Se il Cliente dimentica la password, lo comunica immediatamente a dtms. Il Cliente riceve quindi un nuovo invio della propria password all'indirizzo già registrato (eventualmente via email).
  2. Il Cliente è tenuto a mantenere segreta la password assegnatagli. Dovrà comunicare immediatamente a dtms il fatto che terzi siano a conoscenza della password e risarcire dtms per eventuali danni derivanti da questa circostanza.

XXII. Verifica della solvibilità

  1. Il Cliente acconsente al fatto che dtms raccolga informazioni per accertare la solvibilità del Cliente presso aziende per visure commerciali. dtms comunica al Cliente - nel caso in cui intenda raccogliere informazioni corrispondenti - su richiesta, gli indirizzi delle aziende di visura commerciale consultate. dtms ha diritto a trasmettere alle aziende di visura commerciale i dati relativi a incarico, accettazione e fine del rapporto contrattuale. dtms inoltre ha diritto a trasmettere i dati del Cliente relativi ad un'eventuale esecuzione conforme al contratto (come ad es. risoluzione per ritardo di pagamento, avviso di sollecito richiesto in caso di credito incontestato e misure di esecuzione forzata) del presente contratto. Se durante il rapporto contrattuale tali dati risultino da altri rapporti contrattuali in cui è coinvolto il Cliente presso l'azienda per le visure commerciali, dtms può ricevere informazioni anche al riguardo. La trasmissione di dati e il salvataggio degli stessi può avvenire solo se ciò risulti necessario ai fini della tutela di interessi legittimi di dtms, di una parte contrattuale dell'azienda per le visure commerciali o degli interessi comuni e ove ciò non intacchi gli interessi da tutelare del Cliente. Il Cliente può ricevere dall'azienda per le visure commerciali informazioni in merito ai dati che la riguardano salvati presso la stessa.

XXIII. Disposizioni finali

  1. Il presente rapporto contrattuale è soggetto esclusivamente all'applicazione del diritto materiale della Repubblica Federale di Germania. L'applicazione della Convenzione di Vienna della Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci dell'11 aprile (CISG) è esclusa.
  2. Foro competente esclusivo per qualsiasi controversia derivante da o correlata al rapporto contrattuale tra il Cliente e dtms è il tribunale di Mainz / Magonza. Il Cliente può tuttavia essere citato anche presso il proprio foro generale.
  3. Non sussistono accordi integrativi verbali. Eventuali modifiche o integrazioni del contratto e delle presenti condizioni commerciali richiedono la forma scritta ai fini della loro efficacia. Qualsiasi altro accordo è valido soltanto se le presenti condizioni commerciali generali prevedono espressamente un'eccezione al prerequisito della forma scritta. Anche l'eventuale deroga al prerequisito della forma scritta stessa è possibile solo per iscritto. Una rinuncia verbale all'adempimento alla forma scritta è sufficiente solo se tale rinuncia a voce sia stata successivamente confermata per iscritto.
  4. Se una disposizione delle presenti condizioni commerciali generali risulta totalmente o parzialmente inefficace, l'efficacia delle restanti clausole delle condizioni generali resta fatta salva.
  5. Luogo di adempimento per gli obblighi di pagamento del Cliente è la sede di dtms.
  6. Dichiarazioni di volontà giuridicamente vincolanti di dtms possono essere consegnate esclusivamente dai suoi rappresentanti legali e dai dipendenti legittimati in tal senso mediante procura scritta.

Ad ogni effetto di legge il Cliente dichiara di approvare specificamente le seguenti clausole delle Condizioni Generali di Contratto:

  • Articolo I.2 (Recesso);
  • Articolo IV., numeri 2, 3 e 4 (Limitazione di responsabilità a favore di dtms)
  • Articolo XV. 2 (Recesso)
  • Articolo XVIII., numeri da 3 a 7 (Limitazione di responsabilità a favore di dtms)
  • Articolo XXIII. 2 (Foro competente)
 

Contattaci

Il nostro team di assistenza sarà lieto di aiutarvi per telefono.

800 69 50 10